Ripartiamo !

 

Nonostante le difficoltà si riparte con le gite, le escursioni, le biciclettate.

 

In sicurezza, certo.

Ma anche in allegria ed in compagnia.

Uniti dall'indomabile spirito di sempre.

 

 

20200509 ♦ Bici sui laghi lombardi ♦ Sabato 9 Maggio 2020

Lago di Varese al tramonto

Bici sui laghi lombardi – sabato 9/domenica 10 maggio 2020

Capobiciclista Adriano Rizzati 347 9997171- Viaggio A/R: pullman portabici – Posti: 25

Ritrovo sabato 9 maggio ore 06 in Via di Saliceto, Caserme Rosse (Bo) - Partenza ore 06,30, già vestiti da bici, panino al seguito

Bagagli piccoli - Bici consigliata: Mountainbike e Bicybike

OBBLIGATORIO: Non si fanno piu’ tessere in loco. Per tutte le escursioni, biciclettate e culturali: iscrizione centro Pertini/Ancescao, rinnovo tessera dal 1 gennaio 2020, contributo € 8,00 annuali, scarponi in escursione, casco in bici. Ricambi per forature al seguito. Da gennaio 2020 la tessera, che include l'assicurazione, si farà unicamente presso il Centro Socioculturale "Pertini". Se si è già in possesso di tessera ANCeSCAO fatta in altro centro è necessario mostrarla al capogita o inviarne copia fronte/retro a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

I laghi lombardi sono meta apprezzata dai turisti. Immersi in una natura rigogliosa; al fascino dei paesaggi si unisce la suggestione di antiche borghi e castelli ricchi di storia.

Programma>

1) Giorno - La ciclabile degli antichi borghi parte da Domodossola, in Val D’Ossola, famosa Repubblica Partigiana dell’Ossola, sorta nell’autunno del 1944 durante la guerra di Resistenza. Il percorso costeggiato dal fiume Toce, è prevalentemente sterrato e immerso in una natura selvaggia, che attraversa boschi e per brevi tratti asfalto. A metà percorso si arriva a Vogogna, uno dei borghi più belli d’ Italia, con il suo Palazzo Pretorio e il Castello Visconteo; sorto come presidio militare a difesa di tutta la valle e che visiteremo con l’aiuto di una guida. Giunti al lago di Mergozzo possiamo ammirare il suo caratteristico borgo antico, che si affaccia nelle acque trasparenti. Sarà difficile a questo punto resistere alla tentazione di farci un frizzantino sul terrazzo panoramico da cui si potrà godere di un panorama mozzafiato. Caricate le bici, si prosegue per pochi chilometri per arrivare all’albergo. Km 51- dislivello 80 m.

2) Giorno - Trasferimento al lido di Gavirate sul Lago di Varese, dove ha inizio la ciclabile in un piacevole saliscendi fra campagna coltivata, pioppeti e macchie di bosco con olmi, platani, querce e scorci pittoreschi. Oltre metà percorso, un raccordo ciclabile conduce al lago di Comabbio di cui andremo a percorrere il giro completo, per poi ritornare sulla ciclabile del Lago di Varese. Dal punto di vista floreale ci troviamo in una oasi naturale, ricca di piante acquatiche rare e galleggianti come un’incredibile prateria, grazie anche al divieto di utilizzare barche a motore. Nel tratto iniziale si percorrono circa 600 metri su passerella in legno sul lago, per cui si ha la sensazione di pedalare sull’acqua. Ci attendono poi brevi rampe di un certo impegno. Quindi si fa ritorno al lido di Gavirate da dovesi è partiti. La diversità dei paesaggi, degli ambienti egli innumerevoli scorci che caratterizzano questo percorso, diventeranno per sempre parte dei nostri ricordi cicloturistici. Km 49 -dislivello 270 m.

Prenotazione obbligatoria: martedì 10 marzo ore 18/19,00 tel. 345 2683937 a esaurimento posti, dal giorno dopo tel al capogita; Prenotazioni chiuse: 24 marzo - Pagamento in unica soluzione dopo ok di Gianni

Quota individuale di prenotazione: € 158,00 la quota comprende: viaggio A/R pullman porta/bici, 1 pernottamento, cena, bevande incluse e prima colazione, visita guidata castello di Vogogna

La quota non comprende: € 258,00 per spese sopraluogo capogita, da dividere tra i partecipanti capogita escluso, extra personali, tassa di soggiorno, mance e tutto quanto non incluso alla voce “la quota comprende”


Organizzazione tecnica: Frigerio Viaggi