20190504 “In bici alla Reggia di Colorno e luoghi Verdiani” Sabato 4 maggio 2019

Sabato 4 maggio 2019 “In bici alla Reggia di Colorno e luoghi Verdiani”

 
640px Colorno palazzo ducale reggia5
 
Capobiciclista: Rizzati Adriano 347/9997171 _ Viaggio A/R: pullman portabici – Posti: 25
 
Ritrovo: in Via Saliceto, Caserme Rosse ore 6,30, partenza ore 7,00, pranzo al sacco
 
La Bassa Parmense è ricca di storia e di tradizione ed è famosa al mondo per essere stata la “Mamma“ di due figli illustrissimi, G. Verdi e G. Guareschi, l’ideatore di Peppone e Don Camillo. Il paesaggio è quello classico del grande fiume Po’: pioppeti, aree naturalistiche di pregio e boschi.
I campanili emergono dietro gli argini con le loro punte e il marchio distintivo di questa terra è da sempre il Culatello, il re dei salumi.
 
L’itinerario inizia da Soragna, accanto alla bellissima Rocca di Meli Lupi, ancora abitata da un principe. Dopo pochi km si arriva a Roncole, dove troviamo la casa natale di Verdi, un umile costruzione, e il cimitero dove riposa Guareschi.
Si prosegue per Busseto, che fu sede della signoria dei Pallavicino per 5 secoli, e dove possiamo ammirare la Villa, ora museo Nazione G. Verdi. Nel centro storico di Busseto, ubicato nella rocca, c’è il teatro Verdi. A S. Agata sorge Villa Verdi, la casa di campagna più amata dal compositore; simbolo del suo carattere e delle sue passioni e ora museo.
A questo punto si prende l’argine che costeggia il Po, per arrivare a Roccabianca ed ammirare un altro castello, costruito per l’amata “Bianca Pellegrini”, dal Magnifico Pier Maria Rossi, che racchiude la loro storia d’amore. E’ il castello degli innamorati e degli amanti.
Giunti a Colorno, una guida ci accompagnerà a visitare la splendida Reggia, la Versailles Italiana dei Ducati di Parma. E’ una elegante e monumentale struttura architettonica con oltre 400 sale, corti e cortili.
La Reggia è circondata da un meraviglioso giardino alla francese. Dal 2004 alcune sale ospitano la scuola internazionale di cucina italiana.
 
Terminata la visita si riparte per Bologna con il ricordo di tante preziose testimonianze storiche. Dislivello 0 – km 65

Quota individuale di prenotazione: € 45,00 la quota comprende: viaggio A/R pullman porta/bici, visite guidate come da programma, quota assicurativa. La quota non comprende: extra personali, mance e tutto quanto non incluso alla voce “la quota comprende”
 
Prenotazione obbligatoria martedì 19 marzo ore 18/19 cell 345 2683937 a esaurimento posti, dal giorno dopo telefonare al capogita; si paga entro 7 gg da ok di Gianni
 
Obbligatorio: quota assicurativa € 2,50 al capogita, CASCO IN BICI e ricambi per forature, tessera Pertini/Ancescao 2019, quota annuale € 8,00 - si puo’ fare in loco, consegna immediata - se posseduta quella 2018 obbligo di consegna della vecchia, se di altro centro mostrarla al capogita
 
Organizzazione tecnica: Frigerio Viaggi