20190525 Bici in Valtellina 25/26 Maggio 2019

1200px Valtellina PanoramaCapobiciclista: Rizzati Adriano cell. 347/9997171
 
Viaggio A/R: pullman portabici – Posti: 25 bici + 5 turisti
 
Ritrovo: sabato 25 in Via di Saliceto, Caserme Rosse, ore 06,00, partenza 06,30
 
Una delle caratteristiche che più colpisce il percorso della ciclabile della Valtellina è la bellezza dei paesaggi nascosti, incantevoli borghi e antiche tradizioni. Il percorso è praticamente pianeggiante e si snoda nel fondovalle seguendo il fiume Adda e il suo ambiente naturale, immerso nel verde dove la natura è intatta.
 
1 giorno - L’itinerario inizia da Colico, su pista ciclabile, di fianco allo storico imbarcadero con fantastica veduta sul lago di Como e montagne circostanti. Il fiume Adda è ora il nostro compagno di viaggio e lo sarà per quasi tutto il percorso fino a Tirano, insieme a splendide montagne e vallate che ancora conservano il loro antico fascino. Giunti a Sondrio, una guida ci accompagnerà a visitare il famoso Palazzo Sassi de Lavizzani e il Museo Valtellinese di Storia e Arte, per poi proseguire la visita al Castel Masegra, solo esterno e panorama, poichè sono in corso lavori di restauro. Unico castello rimasto delle fortificazioni valtellinesi dei Grigioni. Km 48 - dislivello 180 m circa
 
2 giorno - La partenza è prevista alle ore 8, in quanto dobbiamo arrivare entro le 11,10 circa a Tirano. Da qui prenderemo il trenino del Bernina, che collega Tirano a S. Moritz e che attraversa uno spettacolare ghiacciaio incontaminato. L’unica ferrovia svizzera ad attraversare le Alpi, ultimata nel 1910. Si scende a Ospizio Bernina (2253 m s.l.m.), punto più alto, per effettuare una pittoresca e facile escursione di un’ora, a piedi, lungo il lago Bianco ed ammirare uno dei più bei panorami d’Europa. Si giungerà ad Alp-Grùm, considerata la stazione più suggestiva del ghiacciaio, (2091 m s.l.m.) e risalire sul trenino per far ritorno a Tirano entro le ore 17. Subito fuori Sondrio, per circa 6/7 km, troveremo piccoli sali e scendi, immersi nel bosco, facilmente superabili. A Tirano, prima di salire sul trenino, è necessario indossare una giacca a vento e pantaloni lunghi (che avremo già disposto fuori dalla valigia sul pullman). Km 33 – dislivello 200 m circa
 

E’ obbligatoria la carta d’identità valida per l’espatrio.

 
Prenotazione obbligatoria: martedì 26 marzo ore 18/19,00 tel. 345 2683937 a esaurimento posti, dal giorno dopo tel al capogita; Prenotazioni chiuse: 2 aprile - Pagamento in unica soluzione dopo ok di Gianni
 
Quota individuale di prenotazione: € 175,00 ciclisti - € 165,00 turisti, la quota comprende: viaggio A/R pullman porta/bici, treno Bernina A/R, visita guidata castello e biglietto ingresso, pernottamento, cena, bevande incluse e prima colazione in hotel, tassa di soggiorno, quota assicurativa
 
La quota non comprende: extra personali, mance e tutto quanto non incluso alla voce “la quota comprende”
 
Obbligatorio: casco di protezione, ricambi per forature al seguito, tessera Pertini/Ancescao 2019, quota annuale € 8,00 - si puo’ fare in loco, consegna immediata, se posseduta quella 2018 obbligo di consegna della vecchia; se posseduta Ancescao di altro centro OBBLIGO di mostrarla al capogita
 
Organizzazione tecnica: Frigerio Viaggi